Siete quiRaccomandazioni sull'uso di acqua potabile

Raccomandazioni sull'uso di acqua potabile


Vista la carenza di precipitazioni piovose dell’inverno 2016-2017 e l’aumento dei consumi d’acqua durante la stagione estiva, la Regione del Veneto ha disposto alcuni obblighi per evitare lo spreco idrico.

 

Con ordinanza n. 70 del 16 maggio 2017 e n. 89 del 12 giugno 2017 la Regione Veneto evidenzia lo stato di carenza idrica nel territorio regionale e impartisce prescrizioni obbligatorie.
In particolare al punto 7, dell'ordinanza n. 89 del 12 giugno 2017 si ordina:
"7. Di stabilire che per il periodo di validità dell’ordinanza per gli altri bacini idrografici, escluso il bacino del fiume Po, le utenze irrigue dovranno ridurre il prelievo di concessione del 12% rispetto a quanto assentito dal decreto di concessione."
ed al punto 10 dell'ordinanza n. 89 del 12 giugno 2017:
"10. Di stabilire che sino al 15 luglio 2017 i pozzi a salienza naturale destinati all'utilizzo ornamentale senza specifico impiego (fontane a getto continuo) debbano restare chiusi."

 

La società ETRA s.p.a., gestore del servizio idrico per il territorio di Rovolon, ha avviato una campagna di sensibilizzazione ad un uso corretto della risorsa “acqua” e raccomanda di utilizzare anche durante il mese di agosto 2017 l’acqua potabile solo per motivi igienico-alimentari.