Siete quiBuoni spesa per l'acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità

Buoni spesa per l'acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità


In relazione alla situazione economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19 e per venire incontro alle esigenze indifferibili di quei nuclei familiari in difficoltà, in esecuzione alla Delibera di Giunta Comunale n. 118 del 14/12/2020, il Comune di Rovolon eroga dei buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità.
I beneficiari della presente misura di solidarietà alimentare sono i cittadini residenti nel Comune di Rovolon più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid19.
Il nucleo familiare (da intendersi riferito alla famiglia anagrafica) del richiedente il beneficio deve presentare i seguenti requisiti:
- aver subito un danno economico causato esclusivamente dall’emergenza sanitaria Covid che dovrà essere adeguatamente motivato nel modulo di domanda;
- non avere alla data del 30/11/2020 una disponibilità su conto corrente bancario/postale con saldo complessivo (riferito al nucleo familiare) superiore a € 5.000,00 (cinquemila);
- il nucleo familiare non deve aver beneficiato, relativamente al mese di novembre 2020, di un’entrata mensile pro capite superiore ad € 500,00, al netto delle spese mensili fisse (mutuo o affitto riferiti alla prima casa, finanziamenti). Tale entrata netta non potrà comunque superare, a prescindere dal numero dei componenti del nucleo, l’importo mensile pari ad € 1.500,00. Si precisa che la quota pro capite verrà calcolata riparametrando le entrate del nucleo per ogni componente – ad esempio: se un nucleo è composto da due persone di cui solo una lavora con stipendio di € 1.200,00, senza spese mensili fisse, la quota pro capite calcolata sarà pari ad € 600,00 e la domanda sarà quindi esclusa dal beneficio. Dall’entrata complessiva del nucleo verranno detratte le spese fisse sopra indicate, che non potranno comunque superare l’importo massimo di € 700,00;
- non potrà essere considerato beneficiario della misura di solidarietà alimentare il singolo componente della famiglia ma dovrà presentare i requisiti l’intero nucleo familiare.
Si specifica, inoltre, che il nucleo composto da sole persone pensionate, che non hanno quindi subito alcuna variazione delle entrate economiche a causa del Covid, non può essere ammesso al beneficio del “buono spesa”, ad eccezione delle situazioni in cui la persona integra il reddito da pensione con l’attività lavorativa.

L'avviso e il modulo di domanda in allegato

AllegatoDimensione
avviso98.67 KB
modulo di domanda36.87 KB